MENU
MENU

A scuola di sostenibilità con Unicef e CAI

A scuola di sostenibilità con Unicef e CAI

21/09/2017
A fianco di Unicef per aiutare i giovani a scalare il futuro

Oltre 600 ragazzi hanno partecipato all’apertura straordinaria della nostra centrale di Ponte dell’Acqua nell’ambito del progetto “aiutiamo i giovani a scalare il futuro”, un’iniziativa promossa dall’Unicef con il Comitato Alpino Italiano - Sezione dell'Alta Val Brembana, giunta ormai alla sua ottava edizione.

Italgen ha voluto testimoniare il proprio impegno verso il territorio e gli stakeholders coinvolgendo i ragazzi delle scuole elementari e medie in un percorso di sostenibilità e di rispetto dell’ambiente, facendoli assistere dal vivo al ciclo di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

La visita alla centrale, che si inserisce nell’ambito di una giornata di solidarietà a sostegno dei progetti UNICEF per la lotta contro la malnutrizione, è stata contraddistinta da tanta curiosità da parte dei ragazzi che, per la prima volta, hanno potuto constatare il funzionamento di un impianto idroelettrico e della diga ad esso collegata.

La centrale di Ponte dell’Acqua, attualmente in fase di revamping, fa parte del complesso di centrali Italgen “in cascata” della Val Brembana, unitamente a Ponte Piazzolo e Olmo al Brembo. L’impianto, in grado di soddisfare il consumo medio annuo di circa 2.500 famiglie, è alimentato con le acque provenienti dalla diga di Alto Mora che, una volta terminato il ciclo di produzione di energia elettrica, vengono rilasciate all’invaso di Ponte dell’Acqua. 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.