MENU
MENU

Energie Rinnovabili in Egitto: la sfida di Italgen e dei soci RES4MED

Energie Rinnovabili in Egitto: la sfida di Italgen e dei soci RES4MED

21/04/2015

Energie rinnovabili in Egitto, sfide e opportunità per l’industria italiana ad investire nel settore è il tema della Conferenza internazionale svoltasi ieri a Roma, organizzata da RES4MED ed Enel Green Power, con il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dello Sviluppo Economico. Ne hanno discusso gli operatori italiani ed internazionali attivi nel settore delle Energie Rinnovabili, tra cui Giuseppe De Beni, Consigliere Delegato di Italgen, che si sono confrontati con alcuni dei rappresentanti della politica energetica egiziana: Mohamed Salah El Sobki, Executive Chairman di NREA (New and Renewable Energy Authority), responsabile per l’implementazione dei programmi di energia rinnovabile del Paese e Salma Hussein, manager del dipartimento Licence & Performance Evaluation di EgyptERA.

Prendendo spunto da quanto illustrato dagli interlocutori egiziani (il Paese necessita di investimenti esteri stimati in almeno 10 miliardi di dollari entro il 2020 per fronteggiare la cronica carenza di elettricità e le previsioni di crescita dei consumi elettrici) i panelist hanno confermato il loro interesse ad investire in Energie Rinnovabili in Egitto contribuendo agli obbiettivi ambiziosi fissati dal Governo (l’installazione di 2,3 GW di energia solare e di 2GW di energia eolica entro il 2017 e la produzione di almeno 20% di energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2020).
 
Italgen, ha colto la sfida già da tempo – ha dichiarato Giuseppe De Beniimpegnandosi nell’implementazione del primo investimento estero privato a Gulf El Zeit (Mar Rosso). Dopo aver ottenuto le autorizzazioni necessarie ci stiamo accingendo a costruire un impianto eolico da 120 MW e a sviluppare un impianto supplementare da 200 MW in grado di contribuire a soddisfare il fabbisogno energetico di una nazione contraddistinta da un mercato interno di circa 90 milioni di consumatori e da un tasso di crescita annuo della domanda elettrica del 7%.”

Durante la tavola rotonda dedicata al ruolo degli investitori di energie rinnovabili in Egitto De Beni ha ribadito l’importanza di una piattaforma di dialogo tra il settore pubblico e privato per promuovere lo sviluppo delle FER (Fonti di Energia Rinnovabile) nel Mediterraneo, e specificatamente in un Paese determinato a raggiungere target ben definiti, raccogliendo gli input di sviluppo del Presidente El Sisi.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.