MENU
MENU

Porte Aperte

Le giornate di “Porte Aperte” costituiscono un importante e consolidato appuntamento annuale con le comunità locali dei luoghi in cui operiamo.

Un’occasione per illustrare il nostro ciclo produttivo di energia da fonte rinnovabile, a conferma di un continuo impegno per uno Sviluppo Sostenibile concreto e fattivo ove Qualità, Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro e Tutela dell’Ambiente e delle zone in cui insistono i nostri impianti sono elementi imprescindibili del nostro modo di fare impresa.

Le aperture straordinarie delle nostre centrali riscuotono da sempre grande successo anche presso i piccoli visitatori, ai quali sono dedicati spiegazioni semplificate del funzionamento degli impianti e un concorso di disegno sul tema dell’energia pulita, con la premiazione delle migliori realizzazioni.

Le giornate di Porte Aperte consolidano e rafforzano i rapporti con il territorio attraverso un confronto trasparente con tutti i nostri interlocutori.

 

 

Aiutiamo i giovani a scalare il futuro” è un’altra iniziativa che ci vede attori importanti nel nostro impegno verso il territorio e gli stakeholder.

Un appuntamento annuale durante il quale apriamo le porte della centrale di Ponte dell’Acqua, in alta Val Brembana (Bergamo), in occasione dell’iniziativa promossa dal locale Comitato Provinciale per l’Unicef in collaborazione con il CAI ed alcuni enti locali.

Una “giornata di solidarietà” dedicata agli studenti delle scuole primarie e secondarie, chiamati a confrontarsi sul futuro dei coetanei meno fortunati dei Paesi in via di sviluppo, associato al divertimento, alla scoperta del territorio montano e alla produzione di energia da fonte rinnovabile - da qui la tappa al nostro impianto - che si conclude con la firma della bandiera dell’Unicef da parte dei giovani partecipanti.

E’ compito del CAI posizionarla, ogni anno, su una delle tante vette orobiche.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.